Ti trovi qui: Home > Area Protetta > Riserva MAB

Altre notizie

N.1

Due gheppi liberati dalla Lipu sul Vesuvio

Sono tornati a volare ieri mattina i due gheppi tenuti in cura nella sede Lipu di Caserta per una ventina di giorni per diverse fratture alle ali provocate dai colpi dei cacciatori



Chiudi visualizzatore foto  X 

Ritorna al menù

Riserva MAB

La Riserva della Biosfera MAB-UNESCOSomma-Vesuvio e Miglio d’Oro” è localizzata sulla fascia costiera della regione Campania.

E’ ampia circa 13.550 ettari, include il territorio compreso nel Parco nazionale del Vesuvio, individuato ai sensi della Legge 394/91 ed istituito con Decreto Presidenziale del 5/06/1995, e la fascia costiera circostante, inclusa la città di Pompei e le sontuose ville vesuviane del sedicesimo e diciassettesimo secolo dislocate lungo il cosiddetto “Miglio d’Oro”, che da sole costituiscono un patrimonio architettonico di eccezionale valore.

 

L’apparente uniformità ed omogeneità dovuta al forte livello di urbanizzazione presente lungo la fascia costiera in realtà è interrotta verso mare da due linee ferroviarie, la cui presenza ha di fatto lacerato quello che era il naturale e secolare rapporto tra il complesso vulcanico ed il mare. La fertilità dovuta al suolo vulcanico e la mitezza del clima hanno da sempre attirato l’uomo, che vi si è insediato e ne ha fatto terra di produzione agricola di qualità e di svago. Il territorio della Riserva rappresenta pertanto, in maniera indiscutibile, il prodotto della combinazione geologica, ambientale ed antropica che si è consolidata nel tempo.

La Riserva, insieme a quella del Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, fu inserita nella rete delle riserve mondiali della Biosfera nell’ottobre del 1997; entrambe rientrano nella tipologia “cultural landscape”, che contraddistingue territori per la forza aggregante e permeante dell’elemento naturale nei confronti dei fenomeni di tipo religioso, artistico e culturale. Per il Parco nazionale del Vesuvio l’importanza di questo inserimento va vista, soprattutto, nella possibilità di estendere alle prestigiose ville vesuviane le finalità di tutela e sviluppo già promosse dall’Ente Parco, in ampia compatibilità con gli obiettivi della Strategia di Siviglia propri di ogni Riserva MAB-UNESCO. In particolare, l’obiettivo fondamentale che si è inteso raggiungere attraverso l’istituzione della Riserva è quello di legare tra loro le parti di questo territorio, che, pur nell’apparente molteplicità, dev’essere interpretato come un “tutto”.

 

L’istituzione del Parco nazionale del Vesuvio, posto a protezione del vulcano più famoso del mondo, deve, quindi, fungere da traino anche per la valorizzazione del patrimonio storico ed architettonico del Miglio d’Oro, attraverso una attiva e proficua collaborazione tra l’Ente di gestione dell’area protetta e l’Ente Ville Vesuviane, entrambi impegnati nella conservazione di beni mossa dai principi della sostenibilità, e complementari tra loro per lo stretto rapporto che da sempre lega le Ville all’ambiente naturale in cui sorgono.


Credits - © Copyright 2017 by Ente Parco nazionale del Vesuvio - Tutti i diritti sono riservati - Webmail