Ti trovi qui: Home > Promozione > Accade nel parco > Attività

Altre notizie

N.1

...a bordo del PARCO NAZIONALE DEL VESUVIO

...a bordo del 'Parco Nazionale del Vesuvio'


N.2

Progetto ECOCAMPUS - VESUVIO WILD

Progetto ECOCAMPUS - VESUVIO WILD


N.3

Guide esclusive del Parco nazionale del Vesuvio

Pubblicazione elenco delle guide esclusive del Parco nazionale del Vesuvio


N.4

Aggiornamento Short List del Parco nazionale del Vesuvio

Pubblicazione Short List di professionisti per attività di consulenza all'Ente Parco nazionale del Vesuvio


N.5

Disciplinare sull'utilizzo delle attrezzature informatiche, della posta elettronica e della rete internet sui luoghi di lavoro

Disciplinare sull'utilizzo delle attrezzature informatiche, della posta elettronica e della rete internet sui luoghi di lavoro



Ritorna al menù

Accade nel parco > Attività

TROIANO E BASSOLINO TESTIMONIAL DEL VESUVIO [di Liguori - Trapanii]

Il Vesuvio non solo e non più come rischio, ma come grande opportunità da sfruttare per lo sviluppo turistico ed ecocompatibile. Il Vesuvio, d'altra parte, ''e' un amico, una risorsa. Dobbiamo solo imparare a valorizzarlo e rispettarlo, garantendo prevenzione e sicurezza per tutti''. Queste le parole di Antonio Bassolino, presidente della Regione Campania, che questa mattina, in veste di testimonial del vulcano più famoso del mondo, insieme ad Amilcare Troiano, presidente del Parco Nazionale del Vesuvio, e Marco Di Lello, assessore regionale ai Beni Culturali, ha accompagnato circa mille ragazzi delle scuole napoletane sul cratere.

L'incontro con le scolaresche è stato l'evento clou delle manifestazioni organizzate da Regione Campania, Parco Nazionale del Vesuvio e Osservatorio Vulcanologico Vesuviano per celebrare il 60° anniversario dell'ultima eruzione del Vesuvio che avvenne nel marzo del 1944.
Nonostante le impervie condizioni atmosferiche, caratterizzate da pioggia e freddo, almeno 40 autobus pieni di ragazzi affascinati dal Vesuvio hanno raggiunto la sede storica dell'Osservatorio, che si trova, in linea d'aria, a circa 2 chilometri dalla sommità del cratere.

I ragazzi hanno raggiunto l'Osservatorio a piedi partendo dal piazzale di quota 800 metri dove si sono fermati gli autobus.
Le guide d'eccezione, oltre a quelle istituzionali, sono state anche i giornalisti Luigi Necco e Franco Mancusi e l'attore della fiction "La Squadra" Mario Porfito.

I rappresentanti istituzionali si sono a lungo intrattenuti con i ragazzi che erano particolarmente incuriositi dal capire cosa è cambiato alle falde del Vesuvio in questi ultimi 60 anni. Il Vesuvio, d'altronde, è al centro di una vera e propria rivoluzione culturale che vede il Parco Nazionale del Vesuvio protagonista dell'azione di recupero, protezione e salvaguardia dell'ambiente collegata allo sviluppo turistico ed eco-compatibile del comprensorio a ridosso del vulcano. Dopo anni di urbanizzazione e abusi dissennati, insomma, oggi rinasce lo sviluppo sostenibile intorno ad uno dei simboli più importanti dell'identità dei napoletani.

Per approfondire le tematiche legate al Vesuvio e al rischio vulcanico, 45mila allievi dei 77 istituti delle scuole medie e superiori dei 18 comuni della zona rossa saranno coinvolti, a 60 anni dall'ultima eruzione, in una serie di incontri e iniziative.

Gli studenti potranno inviare slogan e frasi sul Vesuvio, via e-mail, alla Regione: i testi piu' significativi saranno utilizzati per la prossima campagna di comunicazione relativa al programma di mitigazione del rischio. In occasione del 60° anniversario dell’ultima eruzione del Vesuvio, la Regione Campania e il Parco Nazionale del Vesuvio hanno organizzato una serie di manifestazioni che culmineranno con la visita di oltre 2mila bambini sul cratere mercoledì 24 marzo.

 

pagina successiva >>

 

 


Credits - © Copyright 2017 by Ente Parco nazionale del Vesuvio - Tutti i diritti sono riservati - Webmail